La scuola che vorrei
Vai alla pagina dedicata su Facebook
12 dicembre 2018

Risultati per: materie

16-10-2012 15:10 Ugo Barilli

Di male in peggio: nuovo governo, vecchia politica
Quei pochi che si erano illusi, temo dovranno prendere atto che allo Stato italiano non importa nulla della qualità della scuola.
In effetti era sembrato, magari solo per un attimo, che questo governo, a differenza dei precedenti, volesse finalmente rafforzare la scuola, invece che continuare ad indebolirla.
Purtroppo, ancora una volta, non è così. >>
Condividilo su Facebook  Condividilo su Twitter  Condividilo su LinkedIn  Condividilo su Google +  Segnala Vota:
voti:325
Commenti: 4 Aggiungi [+] 4249 hanno letto l'articolo
07-09-2012 17:09 Enrico Tanca

Quando troppa grammatica fa male
L'articolo si riferisce in modo particolare alla lingua latina, ma propone considerazioni e riflessioni fondamentali sull'insegnamento delle lingue in generale.
Si tratta di un problema antico ma ancora attuale, avvertito in Italia ma anche all'estero dove eminenti studiosi propugnano e sperimentano con successo il ritorno al metodo “tradizionale” ovvero al metodo “diretto” o "naturale". >>
Condividilo su Facebook  Condividilo su Twitter  Condividilo su LinkedIn  Condividilo su Google +  Segnala Vota:
voti:280
Commenti: 1 Aggiungi [+] 2907 hanno letto l'articolo
03-09-2012 10:09 Elisa Meglioli

Se il concorso vi sembra una buona idea
Dal 2005 insegno matematica e fisica nelle scuole superiori.
Poiché tutti i giorni c'è qualcuno che mi chiede se il concorso è una buona notizia per noi "precari della scuola", ho pensato di mettere per iscritto ciò che vorrei rispondere.
Cercando di andare oltre le imprecazioni.
>>
Condividilo su Facebook  Condividilo su Twitter  Condividilo su LinkedIn  Condividilo su Google +  Segnala Vota:
voti:193
Commenti: 0 Aggiungi [+] 1967 hanno letto l'articolo
27-07-2012 16:07 Ugo Barilli

Una scuola nuova, più vicina agli studenti
Molti studenti vivono la scuola come un’esperienza noiosa, vissuta spesso con ansia o, peggio, con demotivazione e disinteresse. Serve una scuola nuova, più vicina agli studenti, che realizzi le condizioni ottimali per un insegnamento più stimolante e per un apprendimento più attivo e consapevole e consenta ai giovani di vivere un'esperienza ricca ed appassionante per esprimere al meglio il proprio talento. >>
Condividilo su Facebook  Condividilo su Twitter  Condividilo su LinkedIn  Condividilo su Google +  Segnala Vota:
voti:235
Commenti: 1 Aggiungi [+] 2471 hanno letto l'articolo
20-07-2012 16:07 Paolo Ravazzano

Se i testi tengono in ostaggio i professori ...
La soluzione al problema dei libri di testo non è il libro di testo perfetto o la recente multimedialità via web affiancata ai testi, ma nasce da scuole e da docenti che si assumono in pieno la propria responsabilità educativa, riconsiderando i testi al di là di logiche di mercato o di contrapposizioni ideologiche, come strumenti di una professionalità docente autentica e di una scuola che voglia tornare a fare davvero il suo mestiere. >>
Condividilo su Facebook  Condividilo su Twitter  Condividilo su LinkedIn  Condividilo su Google +  Segnala Vota:
voti:245
Commenti: 2 Aggiungi [+] 3609 hanno letto l'articolo
pagine seguente >   fine >>

Visti: 5, rimanenti: 2. Totali: 7 - pagine: 1

Iscriviti alle News

RSS Sottoscrivi i nostri RSS


Invia un messaggio riservato alla redazione


Promosso da
Promosso da IESS.it

Categorie
La scuola che vorrei (8)
Sistema Educativo (5)
Organizzazione scolastica (1)
Docenti (5)
Tecnologie e strumenti didattici (2)
Progetti (1)
Didattica (3)

Archivio



TAG Cloud